fbpx
Il settimanale S1E8

Il settimanale S1E8

VERSIONE TESTUALE:

Eccoci all’ottava puntata del podcast settimanale di News vs italy nel quale vi racconto il meglio delle notizie apparse in apertura sulle edizioni digitali dei giornali italiani confrontate con le ricerche più gettonate su Google Search degli ultimi sette giorni.

Prima di iniziare vorrei dare un saluto a chi è arrivato a questa stupida rubrica attraverso telegram che, da questa settimana, si aggiunge ai canali sui quali spammo tutte le mie improvvide iniziative editoriali. Spero vi divertiate…

Bene iniziamo, come di consueto, con il podio delle notizie che i quotidiani on line hanno messo in apertura sulle proprie pagine web nella settimana appena trascorsa.

Al terzo posto, su lastampa.it di domenica scorsa, 29 novembre, troviamo una scoperta inquietante dell’ospedale le Molinette di Torino: “Negativi al tampone ma positivi al Covid: le Molinette scoprono che l’ecografia smaschera il virus più efficacemente”.

Al secondo posto, sempre su lastampa.it di lunedì scorso, 30 novembre, troviamo una ntoizia di elevatissimo spessore: “Covid, i virologi diventao influencer: ecco la classifica dei più attendibili e coerenti”.

Al primo posto della nostra speciale classifica, si piazza una notizia apparsa su repubblica.it di martedì primo dicembre: “Lotteria degli scontrini, l’ironia sui social: Vince chi riesce a fasrene fare uno” .

Questi i giornali on line. Ma il googler, il ricercatore digitale italico, che cosa ha ricercato durante questa settimana? Nonostante tutto quello che sia accaduto in Italia e nel mondo, quali sono stati gli interessi che la rete ha regalato ai curiosi del web italiani?

Sul terzo gradino del podio, con oltre 100mila ricerche, lunedì 30 novembre si è piazzata la query “Cristiano Malgioglio”, ecco chi è il suo fidanzato turco. 

Al secondo posto, sempre con oltre 100mila ricerche quotidiane, martedì primo dicembre si piazza la query “Sandra Milo”, posa nuda a 87 anni.

Al primo posto, con oltre 200mila ricerche venerdì 4 dicembre, troviamo “Pippo Baudo”, dato per morto la bufala corre sul web.

Felici e rasserenati per che il Pippo Nazionale sia ancora tra di noi, vi saluto e vi do appuntamento a domenica prossima. Se volete seguire la rubrica quotidiana la trovate tutti i giorni su Facebook, linkedin, Medium o sul sito morellistefano.com.

Buona informazione, ma soprattutto, buona search a tutti. Ciao ciao!!!