fbpx
Il settimanale S1E1

Il settimanale S1E1

VERSIONE TESTUALE:

Ciao a tutti e benvenuti al Settimanale di News vs Italy.

La settimana dal 29 settembre al 3 ottobre è stata un concentrato di ritorno all’angoscia e di partite di pallone.

L’informazione professionale, quella dei giornali, ha dedicato ampio spazio all’aumento di contagi da Coronavirus – ha certificato il ritorno prepotente degli esperti pronti a dispensare consigli e creare confusione e ha dedicato righe telematiche al, non certo nuovo, dibattito mascherina sì, mascherina no.

Le ricerche on line, invece, si sono concentrate sul calcio, il pallone, il gioco che non si deve fermare, che ha regalato sprazzi di storia e che riesce a ottenere, quotidianamente, oltre un milione di ricerche su Google.

I titoli più interessanti dei giornali on line sono stati pubblicati nei giorni 1, 2 e 3 ottobre quando i bollettini quotidiani delle Asl regionali hanno riscontrato un aumento dei contagi da Covid 19.

Primo ottobre 2020, il Fatto Quotidiano: «Coronavirus, crescono i contagi: sono 1.851 con oltre 105mila tamponi. Altre 19 vittime».

Interessantissima l’apertura di Repubblica dello stesso giorno, a distanza di otto mesi dall’inizio della pandemia si chiedono i giornalisti di repubblica: «È Covid o influenza? le difficoltà a distinguere i sintomi».

Il giorno seguente, il due ottobre, è il presidente del consiglio Giuseppe Conte a prendersi le aperture dei giornali.

Come sempre e come al solito, se ne esce con una sparata che hanno deciso lui e Casalino, il suo guru della comunicazione, prima ancora che né il Governo né, soprattutto, il Parlamento, ne sapessero qualcosa.

«Coronavirus, Conte: Proporremo la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021» ha titolato la stampa. È probabile che a Palazzo Chigi stiano confondendo proporre con imporre. Ma va bene.

Sempre lo stesso giorno, il due ottobre, torna dopo mesi di assenza il virologo Roberto Burioni che aveva deciso, mesi addietro, di non rilasciare più dichiarazioni e di non avere più una vita attiva sui social network. Il Corriere della Sera lo intervista e titola: «Covid, Burioni lancia l’allarme: le cose si mettono male».

Il 3 ottobre, ieri – sabato, giunge il momento del ritorno alla discussione sulle mascherine. Zingaretti, presidente della Regione Lazio nonché segretario del partito democratico, emette un’ordinanza che obbliga i laziali a indossare la mascherina sempre, anche all’aperto in qualsiasi ora della giornata:

Titola Il Fatto Quotidiano: «Lazio, obbligatorio indossare la mascherina all’aperto. Zingaretti: Multe per chi viola le regole». A parte che ci piacerebbe sapere che cosa, oltre alle multe, poteva pretendere Zingaretti…. Forse la galera a vita? La ghigliottina? Boh… Di certo c’è che il Governo, preso alla sprovvista dalla mossa del segretario del Pd si accoda e, nel pomeriggio dello stesso giorno, rilancia, come titola Il Corriere della Sera: Mascherine si va verso l’obbligo all’aperto in tutta Italia».

Queste le principali notizie che i giornali on line italiani hanno messo in apertura sui propri siti web durante questa settimana.

Ma il googler italico che cosa ha ricercato durante questa settimana? Quali sono stati gli interessi che la rete ha regalato ai ricercatori digitali, Quelle persone che utilizzano i motori di ricerca per sapere che cosa accade nel mondo e per informarsi sul tutto cosmico?

Come sempre facciamo nella rubrica quotidiana News vs Italy, stiliamo il podio, ossia le tre query che hanno ottenuto il maggior numero di ricerche.

Sul terzo gradino del podio, il 2 ottobre e con oltre 200mila ricerche, si è piazzata la query “Chiarra Ferragni” che aspetta un altro figlio.

Al secondo posto, con oltre 500mila ricerche, il primo di ottobre si è posizionata la query “Serie A”, il campionato non deve fermarsi.

In prima posizione, a pari merito con oltre 1 milione di ricerche, troviamo due query, ricercate il 2 e il 3 ottobre: “Sorteggi Champions League”, il calendario completo e “Rio Alve-Milan” non è stata la partita più lunga di sempre.

Bene, grazie dell’ascolto il settimanale di News vs italy termina qui e ci risentiamo la settimana prossima. Se volete seguirci quotidianamente ci trovate su Facebook, linkedin, telegrame direttamente sul sito dell’autore morellistefano.com.

Ciao ciao!!!!

Foto di Daniel Friesenecker